Davide Bellombra

"Voce nel silenzio"

Carramba che Carrà!!!

CON GRANDE ONORE VI PRESENTO IL PERSONAGGIO STRAORDINARIO DI QUESTA SETTIMANA…LEI E’ RAFFAELLA CARRA’!!!


Preparando questo articolo ho scoperto che la Carrà nazionale vanta un nome di battesimo così lungo da far invidia alle nobili casate rinascimentali: infatti i genitori l’hanno chiamata Raffaella Maria Roberta Pelloni quando nacque nel giugno del 1943…ebbene si, anche se non lo dimostra minimamente, la sua folta chioma patinata vide la luce ancora prima dello scoppio della guerra.

Dove e quando nasce il suo famoso nome d’arte? A consigliarle lo pseudonimo “Raffaella Carrà” è il regista Dante Guardamagna che, essendo appassionato d’arte, ha la brillante idea di accostare Raffaello, il grande artista rinascimentale rievocato nel suo vero nome, al pittore futurista Carlo Carrà. 

Perchè è proprio un regista a renderla famosa? Pochi sanno che la prima grande passione di Raffaella è il Cinema, con cui venne a contatto un po’ per gioco già da bambina recitando in Tormento del Passato. Negli anni ’60, dopo il diploma al Centro Sperimentale di Cinematografia, inizia con professionalità a interpretare ruoli importanti in La lunga notte del ’43 di Florestano Vancini, Il peccato degli anni verdi di Leopoldo Trieste, I compagni di Mario Monicelli e Il colonnello Von Ryan, dove recita con la leggenda Frank Sinatra.

Pensate che, nonostante la quasi totalità degli Italiani la ami come presentatrice e cantante, la Scuola Nazionale di Cinema nel proprio sito ufficiale la cita ancora come esempio di grande attrice.

La sua lunga carriera televisiva inizia nel 1962 con Tempo di musica e con Il paroliere questo sconosciuto dove la troviamo nell’inedita veste di valletta di Elio Luttazzi. Nonostante il colpo di fulmine tra la showgirl romagnola e la tv, continuano le sue performance attoriali in piece teatrali e in sceneggiati televisivi come Scaramouche, ancora oggi famoso per la presenza del grande Domenico Modugno. A partire dal 1970 però non c’è più tempo per recitare…è l’anno del boom di Raffaella in Io Agata e tu, dove si presenta al grande pubblico come una moderna donna di spettacolo.

Anche se oggi siamo abituati ad associare la Carrà al tradizionale varietà del sabato sera, all’alba degli anni ’70 la showgirl diventa l’artefice di un rapido cambio di costume e di tendenza nel panorama italiano…basti pensare alla scelta di mostrare l’ombelico nella sigla della Canzonissima di Corrado!!!

Alla visione di questo balletto in prima serata si gridò allo scandalo (pensate se Belen fosse nata in quegli anni)!!!

L’effetto del Tuca Tuca è ancora più devastante…

Il 1974 è il grande anno di Milleluci con Mina…

Nel 1978 presenta il varietà Ma che sera, nel 1981 Millemilioni e nel 1982 affianca ancora Corrado che presenta Fantastico 3 con Gigi Sabani e Renato Zero, suo caro amico ancora oggi. Dal 1983 al 1985 conduce il celebre Pronto, Raffaella? , primo programma del mezzogiorno targato Rai, e ottiene anche grazie alla collaborazione dell’ex compagno Gianni Boncompagni un successo incredibile. Tutta questa popolarità la porta alla vincita nel 1984 del titolo di Personaggio televisivo femminile a livello europeo consegnato dall’European TV Magazines Association. Nella stagione televisiva 1985/1986 è la conduttrice del supershow Buonasera Raffaella e in quella successiva 1986/1987 di Domenica In. Quell’anno però la Carrà deve sopportare un pesante articolo pubblicato dal settimanale scandalistico Novella 2000 che l’accusava di trascurare la madre morente…la conduttrice si trova nuovamente al centro del ciclone e anche di cause giudiziarie e  la vicenda arriva addirittura a toccare il dibattito politico. L’anno dopo Silvio Berlusconi riesce a strapparle un contratto con la sua Fininvest e qui sperimenta i deludenti flop di Raffaella Carrà Show e Il principe azzurro. Amareggiata ritorna alla Rai dove ritrova l’affetto del grande pubblico e riaffiora sulla cresta dell’onda grazie alla conduzione di Fantastico12 con Johnny Dorelli. Seguono gli anni della fuga in Spagna dove sperimenta una nuova forma televisiva e un nuovo pubblico, ma la grande nostalgia per l’Italia e per la Rai la portano a un rientro in grande stile…il 1995 è l’anno di Carramba! che sorpresa, il primo programma della Carrà di cui ho un’esperienza diretta e un grande successo del sabato sera italiano (pensate che aveva una media del 40% di share…cifre inimmaginabili nell’era del digitale). Non ottiene il successo sperato invece il Festival di Sanremo che conduce nel 2001, mentre conquista discreti apprezzamenti Sogni del 2004 e nel 2006 Amore, programma finalizzato a sensibilizzare il pubblico sull’adozione a distanza, tematica molto cara a Raffaella che, non avendo potuto avere figli propri, ha preferito adottare ben 9 bimbi poco fortunati.

Concludo con tre video davvero interessanti e divertenti:

Il Medley dei suoi più grandi successi proposto a Carramba che fortuna…

Vero che state ballando davanti al pc???

Nel 2007 Tiziano Ferro omaggia l’icona della musica italiana con “E Raffaella è mia”…

Memorabile questa scena di Fantastico 1991…

 

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

36 pensieri su “Carramba che Carrà!!!

  1. mistergrr in ha detto:

    Bravo Davide, un post davvero molto completo!

    W la Raffa nazionale! 😀

  2. lacasadiartu in ha detto:

    Fantastico!!!!
    Ora da buona e vecchia zia ti posso dire che sono cresciuta con la Raffaella nazionale…balletti davanti alla tivù…e che dire … a me piace!!!

    ps. ho visto che nel video c’è pure “Ballo, ballo…”…grazie!!!!

  3. beh…lei è una di quei personaggi pubblici che non passeranno mai di moda 😀

  4. micia in ha detto:

    Bel post.
    La Carrà mi piace. Non sapevo però avesse un nome d’arte, in questo caso, proprio dovuto all’arte 🙂
    E’ un personaggio che non ha quasi mai cambiato stile, capelli lisci fin sopra le spalle.

  5. Questa è la tv che mi manca!!!! spettacolo, canzoni belle, veri balletti e non ancheggiamenti ammiccanti…
    Ma mi chiedo chi del mondo televisivo di oggi si può paragonare alla Carrà, più ci penso e più non mi viene in mente nulla

    p.s. mi devi una cervicale nuovaq perchè ho ballato un pò troppo
    p.p.s il mio monitor si è eccitato perchè ho ballato con lui il tuca tuca
    p.p.p.s. metre cantavo il mio cane ha lanciato un ululato devastanta, devi un paio di timpani a lui e un pò di sedute dall’analista

    Un abbraccio

  6. mmm… sono in controtendenza… la tv di oggi la evito come la peste, ma pure la Carrà non mi manca proprio per niente… in ogni caso ottimo post, come sempre… Ciao!! 😀

  7. Temo di essere d’accordo con Zio Scriba, la televisione non mi entusiasma e della Carrà non sento la minima mancanza. Ovviamente è una mia opinione.
    Un saluto.

  8. Niko in ha detto:

    Raffa è davvero una grandissima artista. La seguo da quando avevo anni zero che corrisponde al 1970. 😀

  9. 50mila in ha detto:

    Io adoro, e di ADORO Raffaella….
    E non potevi farmi più contento con questo post….

    ps
    Purtroppo in questo periodo (e solo in questo periodo, poi tornerà la normalità -spero-) passo sempre in ritardo, ma ci sono.

  10. Semplicemente una grande! 🙂
    Molto carino pure il video di Tiziano Ferro; conoscevo la canzone ma il video non l’avevo mai visto…
    Un altro “omaggio” era quello di Gianfranco D’Angelo quando ne faceva la parodia a Drive In. Mi faceva morire 😀 Non ho trovato nessun video della trasmissione, ma ho trovato questo:

  11. icittadiniprimaditutto in ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  12. Di Raffaella Carrà mi piace la vitalità. E’ inesauribile! Non lo definirei uno dei miei personaggi preferiti ma un post se lo merita. Sei stato bravo anche questa volta Davide.

  13. Davide …hai scatenato i miei ricordi !!!
    Quando andavo al liceo mia sorella aveva 6-7 anni e con un mangiadischi a batteria girava ballando per casa con il dischi della Carrà ! Devo dire che allora…mentre io studiavo… non era il massimo ! Ma negli anni i ricordi mutano le nostre sensazioni ed oggi ,leggendo il tuo articolo, questo inatteso ritorno al passato ( purtroppo …di tanti tanti anni) mi ha reso felice !

  14. La Raffaellona!! il mio ragazzo la adora! l’ultima kitschata è stata il calendario fatto dai fans con delle foto magari modificate! ma comunque troppo simpatica, peccato si veda poco in tv…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: