Davide Bellombra

"Voce nel silenzio"

Carnevale grottesco

Si è appena conclusa la settimana carnevalesca e gli esiti non sono per niente buoni…

Guardate cosa si sono inventati gli amanti del travestimento

 

Questo simpatico bambino veste i panni del “famigerato”  Francesco Schettino, ormai così celebre da divenire una delle più gettonate maschere del Carnevale 2012. In realtà l’abito da capitano è sempre andato di moda, ma l’intento con cui quest’anno è stato acquistato e indossato è davvero grottesco.

“Due giorni dopo il naufragio della nave da crociera, abbiamo venduto 12 vestiti da comandante per un totale di 600 euro. Sono venuti a comprarlo anche gruppi di ragazzi, probabilmente per qualche festa a tema. Alcuni mi hanno addirittura chiesto se potevo ricamare il logo della Costa Crociere sulla schiena, ma ho rifiutato”

Questa raccapricciante dichiarazione è stata rilasciata al Corriere della Sera da Luigi Torriani, titolare del negozio Bottega del Carnevale di Milano.

Se indossato da un bambino questo capo fa venire i brividi alla schiena, forse suscita un sorriso di sdegno su un adulto ormai artefice del suo destino…

Per essere onesti questa “brillante” idea viene da Rio, la capitale del Carnevale, dove la tragica notizia del naufragio della Concordia ha risuonato con intensità. Al collo l’uomo porta anche un cartello con la celeberrima frase “Vada a Bordo Cazzo” ormai pronunciata in perfetto italiano in tutto il mondo insieme a pizza, a pasta e a mafia.

Anche se l’intento era satirico non trovo nulla di divertente e di festoso!!!

Non ha lasciato indefferenti neanche la love story tra il capitano e la ballerina fomentata dalla stampa internazionale.

A proposito di bambini sfruttati dai genitori si uniscono alla collezione…

 

Un povero neonato vestito da Steve Jobs e sbattuto immediatamente su Internet

 

A Napoli un bambino veste i panni dell’appena defunto motociclista Marco Simoncelli

La cosa inquietante è che la maschera non ha suscitato indignazione tra i presenti, che anzi si sono riversati in massa intorno al bambino per fotografarlo come una star. Non a caso questa foto è stata inserita nell’album di Facebook “La maschere più belle di Piazza del Plebiscito Napoli”, dove per fortuna sono arrivati i primi commenti polemici.

 

Dulcis in fundo…

Non poteva mancare in questa galleria degli orrori il vestitino di Zio Michele…il contadino di Avetrana indagato per la soppressione del cadavere della nipote quindicenne.

Ma non vanno più di moda i vestitini da Zorro, principessa, fatina, spiderman ecc???

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

30 pensieri su “Carnevale grottesco

  1. Davide, non ho parole !
    Pare proprio che fatine, maghi, moschettieri e pierrot…siano veramente ormai estinte come maschere…e mi sta anche bene visto che è come ci vestivamo noi 50 anni fa…ma la fantasia ? Bisogna proprio cadere sempre nel “macabro”…forse ormai c’è chi crede che va bene “tutto” basta essere …osservati !!!
    Non riesco a vedere alcune foto ( quella del bambino vestito da Schettino) e …non prendertela …ho trovato una “a” al posto della “o”…non so cosa farci ..sono abituata a leggere e rileggere per lavoro e…mi salta all’occhio!

    ( Non a …..casa…… questa foto è stata inserita nell’album di Facebook “La maschere più belle di Piazza del Plebiscito Napoli”, dove per fortuna sono arrivati i primi commenti polemici.)

    Perdonami…mi piace troppo leggerti !!!

  2. icittadiniprimaditutto in ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  3. Niko in ha detto:

    Beh… robe da matt!! Il bambino vestito da “Simoncelli” mi fa impressione. Io non capisco cosa passi per la testa di certi genitori!

  4. Mentre leggevo il post sapevo già che commento lasciarti. Alla fine però lo hai concluso proprio in quel modo. Ti dirò: il bambino “mascherato” da Simoncelli non lo trovo offensivo, anzi, credo che l’intento sia stato quello di omaggiare proprio il motociclista. Stenderei un velo pietoso sul costume da Schettino… Da subito sono circolate vignette sarcastiche su di lui; da subito ho avuto perplessità sul mio senso dell’umorismo, visto che non ci ho mai trovato nulla da ridere.
    Ma il massimo dello schifo credo sia stato raggiunto proprio con il costume del contadino di Avetrana, comparso già per il carnevale dell’anno scorso…
    Irrispettoso è dir poco.

    • Io non l’ho trovato un bel modo per omaggiarlo sinceramente! Senza quel vestito non credo che si sarebbe attirata l’attenzione su quella famiglia, quindi per me il mistero è risolto!

  5. Doppiamente grotteschi, i travestimenti di questi bambini. Per l’assoluta stupidità. Ma soprattutto per la perfezione costosissima e modaiola degli indumenti! Mi viene quasi da vomitare.

  6. Ne parlai tempo fa di come fosse bello il carnevale una volta. Ora, anche se viene festeggiato ancora, è una schifezza. Non c’è il gusto del mascherarsi, ma il gusto di apparire con cattivo gusto. E, da parte mia, sono contento di aver chiuso con questa “festa” anni fa.

  7. Non ci sono parole. Che senso avrebbe mascherarsi da Schettino?
    Con il carnevale, festa allegra non ha nulla a che fare, è solo il contrario.
    Un pò di rispetto per i defunti e le loro famiglie.

  8. Uno si chiede dov’è il buon gusto, il senso del decoro e il buon senso dei genitori di questi bambini. Per gli adulti per me no ci sono scuse.

  9. Bellombra ma lo sai che mentre leggevo il tuo post stentavo a credere ai miei occhi? Ti giuro….per un attimo ho guardato in alto sulla barra dello schermo per vedere il tuo http. Io non ho parole davvero, perdonami ma non riesco nemmeno a commentarlo. Sono solo troppo contenta che tu scovi queste cose e le metti in faccia a questi cretini, scusa la parola solitamente mi trattengo, togliendo dagli altri le fette di prosciutto che hanno davanti agli occhi. Mi hai reso felice per questo, per il resto invece sono sbigottita, incredula, a caldo così non riesco a dire nulla. Bravo Bellombra.

  10. Perplessa, come sempre dalla stupidità e il cattivo gusto del popolo italiano. Talvolta giuro mi vergogno di esserla…..

    Ma quanto ero felice quando sfilavo con il mio abitino da Biancaneve….ne andavo orgogliosa, perchè lo avevo voluto e scelto con cura. Non posso credere che questi bimbi scelgano “travestimenti” del genere….credo solo che genitori con il gusto dell’orrido lo facciano per loro.

    Ciao Davidombra!!!

  11. Conosco anche persone che si sono vestite da Corto Maltese e sono state scambiate proprio per il Comandante Schettino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: