Davide Bellombra

"Voce nel silenzio"

Ciao Whitney!

Ho riflettuto tanto prima di pubblicare quest’articolo in onore di Whitney Houston nella rubrica “Personaggi Straordinari”: infatti non volevo apparire nè retorico e nè come colui che ha bisogno della morte di un artista per comprenderne il suo talento…i lettori che abitualmente mi seguono sanno benissimo che la maggior parte dei personaggi che omaggio sono vivi e vegeti! Non è forse inutile celebrare solo i defunti che non possono ringraziare, godersi i complimenti ed essere felici del loro meritato successo??? Bisogna avere il coraggio di riconoscere le qualità delle persone quando ancora possono sorriderci, soprattutto se dotate di un sorriso smaliante come quello di Whitney!

Non farò alcun riferimento alle cause del suo decesso sia perchè ormai le saprete benissimo, sia perchè non sono ancora un giornalista, sia perchè voglio ricordarla come la regina e il corpo del pop internazionale.

Non è forse un caso che sia morta proprio nella giornata dei Grammy, i prestigiosi Oscar della musica, dopo una lunga cariera contrassegnata da una miriade di statuette e da ben 170 milioni di dischi venduti. Non è stata semplicemente una brava cantante, ma una delle più popolari artiste di tutti i tempi, tanto da essere stata soprannominata “The voice” dalla nota presentatrice americana Oprah Winfrey. La sua voce è riuscita nell’impresa di aprire il mercato discografico a una persona di colore e a strappare ai leggendari Beatles  il record di permanenza ai vertici delle classifiche… non a caso la rivista Rolling Stones l’ha inserita nella lista dei 10 cantanti più grandi di tutti i tempi.

Ripercorriamo insieme le principali tappe del suo successo:

1987: anno della hit internazionale  I Wanna Dance with Somebody (Who Loves Me)

1991: canta l’inno nazionale statunitense di fronte alle truppe americane tornate dalla Guerra del Golfo

1992: debutta al cinema nel film “La guardia del corpo” con Kevin Costner…la colonna sonora I Will Always Love You è un successo planetario (42 milioni di copie)

CHE EMOZIONE!!!

1998: esce il suo quarto album dal titolo My Love Is Your Love e con lui i successi  It’s Not Right but It’s Okay, Heartbreak Hotel e il duetto con Mariah Carey When You Believe, colonna sonora del film d’animazione della Dreamworks Il principe d’Egitto…il pezzo vince l’Oscar come migliore canzone originale.

2000: esce il primo Greatest Hits, uno dei 20 album più venduti nella storia delle classifiche inglesi.

2009: dopo le travagliate vicende familiari e molti anni di silenzio ritorna sulla cresta dell’onda con il suo settimo album I Look To You…successo che travolge anche la nostra Italia

eccola ospite a X Factor 3 dove canta Million Dollar Bill e riceve il disco d’oro per le 35 mila copie vendute fino a quel momento nel nostro paese!!!

I suoi ultimi anni sono segnati da innumerevoli premi: Premio Internazionale per l’Eccellenza, disco di platino per il suo ultimo album, vittoria nella categoria Best Music Video per I Look To You agli Image Awards, nomination per gli Echo Awards, la versione tedesca dei Grammys, nella categoria “Best International Artist”, “Entertainer Honor Award” ai Bet Honors.

Una vita da idolo indiscusso!!!

Purtroppo fama, ricchezza e talento non hanno impedito a Whitney di morire a soli 48 anni, anzi forse sono stati proprio la principale causa del suo precoce decesso. Purtroppo che tu sia una commessa o una diva internazionale resti comunque inerme di fronte ai fantasmi psicologici che ti logorano da dentro, uccidendoti giorno dopo giorno…Noi tutti però la ricorderemo per il suo stupendo sorriso e per la sua incredibile voce per sempre, al di là delle sue debolezze, paure e fragilità!

CIAO WHITNEY!!!

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

32 pensieri su “Ciao Whitney!

  1. Bellombra, bellissimo post. Dico solo che era bellissima, una donna con un viso stupendo. Non ho molte parole ora, a me toccano sempre queste morti che per risapute siano le trovo sempre improvvise e atroci. Mi spiace molto per la figlia che in queste ore sta piangendo tutte le sue lacrime e rivederla in “the bodyguard” mi fa un certo effetto.

  2. icittadiniprimaditutto in ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  3. Che voce!! Che brutta vita…peccato.

  4. Davide, grazie per avermi menzionata.
    A propostito di Whitney mi è proprio piaciuta questa tua frase …..
    “Purtroppo che tu sia una commessa o una diva internazionale resti comunque inerme di fronte ai fantasmi psicologici che ti logorano da dentro, uccidendoti giorno dopo giorno…” E’ proprio verissima!

  5. Io la ricordo nel brano Who would imagine a king, non famosissimo, ma delizioso. In quella canzone cantava in modo semplice, senza esagerare in virtuosismi e la sua voce era davvero splendida con la bella melodia.

  6. Bravo Davide!!!
    bel post….

    ciao Whitney!

  7. Gran bella voce.
    Peccato che a volte quando “i migliori” hanno successo si lasciano circondare da troppi vizi e strani modo di vivere. Ancora tanta vita davanti…spezzata così.

  8. risolto??? credo di si..controlla adesso 🙂

  9. Scusate se nei video ci sono le pubblicità iniziali…giuro che ieri non c’erano! Sicuramente vogliono speculare sulla sua morte sapendo che in questi giorni raddoppieranno le visioni dei suoi video su Youtube…che schifo!

  10. Niko in ha detto:

    E’ davvero una grandissima perdita nel panorama musicale mondiale. Posseggo vari suoi dischi ed alcuni in vinile degli anni 80. Ci mancherà, davvero!

  11. Per me resta una star mondiale che ha fatto la fine del peggiore degli sfigati. Bisognerebbe indagare su quali meccanismi scattano quando si raggiungono certi vertici. Cos’è che riduce una ragazza bellissima, dal talento riconosciuto in tutto il mondo da 150 milioni di dischi venduti, osannata da folle spropositate, in una drogata alcolizzata che muore affogata in una vasca da bagno dopo aver ingerito non si sa cosa.

  12. Esistono ben pochi artisti che seguo in ogni lavoro che fanno e una di questi è stata lei. Posseggo tutti i suoi cd.
    Mi considero un eclettico e ascolto solo ciò che mi piace. Ma lei assieme a Michael Buble incarnano l’artista vero per il mio palato.

    Io non ne ho parlato e l’ho omaggiata perchè sono letteralmente schifato da chi ha imperversato su facebook e twitter salutandola e ricordandola. gente che manco conosce le sue canzoni se non quelle date alla radio.
    come a sua volta fecero con Amy.
    quindi preferisco esserne stato addolorato non appena l’ho saputo riascoltandomi le sue canzoni e guardando i suoi film (che, oltre a la guardia del corpo e uno sguardo dal cielo, c’è un film stupendo tratto da un libro altrettanto stupendo: amiche e, guarda caso, chi la omaggia manco sa cosa è, quindi… per me sono solo parole vuote solo per farsi pubblicità gratuita).

    Naturalmente non sto parlando di te, tu ogni domenica dedichi un post ad artisti e questa volta è ben giustificato e apprezzato. Quindi grazie di cuore!!!

    Poi, cosa possa aver fatto per ridursi così non saremo mai in grado di comprenderlo, visto che tutti i grandi si sono rovinati con le proprie mani.

    Un abbraccio e scusa la lunghezza di questo commento ma non ne posso più di vedere in giro questi finti omaggi.

    Un abbraccione!!!!

    • Ciao Devis:) Fai benissimo ad esternare i tuoi sentimenti di rabbia e di tristezza! Sicuramente io non sono un fan come te, anche perchè ho vissuto in un altra generazione e purtroppo non mi sono goduto a pieno l’apice del suo successo! La forza che mi ha spinto a pubblicare questo articolo è per ricordardare il suo grande talento alle persone che ormai la vedono solo come drogata, alcolizzata, depressa o altro…non siamo nessuno per potere giudicare!!! Non trovi?

  13. Guardare, ascoltare le star internazionali, con grandi doti e capacità, magari “invidiarli” senza immaginare la tristezza che portano dentro di loro.

  14. Sere in ha detto:

    Un grande Talento..
    Ciao WIthney!

  15. Sarà che quando si è fatta conoscere ero un bambino e da bambini, si sa, ci si meraviglia per le belle cose, la sua voce mi è rimasta talmente impressa che anche adesso, da adulto, credo che ancora debba nascere una cantante in grado di eguagliare la sua voce. Pur non avendo nemmeno un suo CD mi è sempre piaciuta e mi è dispiaciuto molto quando ho saputo la notizia 😦

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: