Davide Bellombra

"Voce nel silenzio"

Shalom

Oggi è il 27 gennaio e non c’è bisogno che vi ricordi quanto importante sia questa giornata…di fronte a tali ricordi storici mi sento un esserino tanto piccolo da non riuscire ad emettere parola…forse è meglio così, per una volta si può stare anche in silenzio ad ascoltare la propria coscienza o le voci di chi ha sofferto davvero e ci ha lasciato testimonianze il cui segno deve rimanere indelebile.

Voi che vivete sicuri
nelle vostre tiepide case,
voi che trovate tornando a sera
il cibo caldo e visi amici:
Considerate se questo è un uomo
che lavora nel fango
che non conosce pace
che lotta per mezzo pane
che muore per un si o per un no.
Considerate se questa è una donna,
senza capelli e senza nome
senza più forza di ricordare
vuoti gli occhi e freddo il grembo
come una rana d’inverno.
Meditate che questo è stato:
vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
stando in casa andando per via,
coricandovi, alzandovi.
Ripetetele ai vostri figli.
O vi si sfaccia la casa,
la malattia vi impedisca,
i vostri nati torcano il viso da voi.

(Primo Levi, “Se questo è un  uomo”)

 

SHALOM=PACE

 

Questa è l’immagine che più mi ha colpito nel film Schindler’s List…non vi è bisogno di scene di sangue e di morte per mostrare l’incredibile barbaria umana, ma è sufficiente una bambina impaurita che, ignara di tanta cattiveria inutile, dall’alto della sua pura innocenza sembra sussurrare “Shalom, Shalom, Shalom”…questa voce silenziosa è più forte degli spari e dei bombardamenti ed è in questa che dobbiamo ritrovare il senso della vita!

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

29 pensieri su “Shalom

  1. Shalom.
    Per non dimenticare. Mai!

  2. icittadiniprimaditutto in ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  3. Bravo Davide !
    Non dimenticare è uno dei segreti della vita !
    Io ho scritto un post dove ho riportato un brano del diario di Anna Frank che risulta di una incredibile attualità .

  4. Davide !!! Altra scossa di terremoto qui a Padova !!!
    Piu’ breve ma piu’ intensa dell’altra mattina ….speriamo bene !

  5. Non vi sembra che quest’anno i media non si stiano per niente interessando a questa giornata??? Basti pensare che questa sera sono in programma due trasmissioni comiche!

  6. Sere in ha detto:

    Shalom

    Contro ogni negazionismo!

  7. Io sono uno che preferisce sempre il silenzio in questi casi.

    Ciao Davide! 🙂

  8. Io invece alle mie nipotine, faccio una testa così, devono sapere.
    Cristiana

  9. artù in ha detto:

    Non dimentichiamo….

  10. Che bel post, bravo Bellomra. Non potevi far capire meglio di così, con poche parole, una poesia e un’immagine. Condivido.

  11. il mio timore è se noi (per noi intendo più generazioni, comprese quelle future) saremo in grado di portare avanti la memoria anche quando non ci saranno più testimoni “diretti” dei massacri..

    per ora Bravo Davide!

  12. Vedi… Nella mia famiglia è stato toccato con mano quell’inferno. E, giorno della memoria o meno ho sempre ben impresso nella mia mente i racconti atroci di colui che ha vissuto il vero inferno.

    Ti abbraccio e grazie di esserci

  13. Il messaggio è bellissimo e fondamentale, come il ricordo. A me fa riflettere che noi siamo soliti ricordare solo quando dobbiamo, e quasi mai quando dovremmo, cioè sempre. Mi ci metto anch’io eh.

  14. Mi hai ricordato anche la canzone di Noa, un’artista che amo molto.

  15. Ciao Davide
    Shalom! per sempre!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: