Davide Bellombra

"Voce nel silenzio"

La forza di una voce

Dopo il successo degli omaggi a Fiorello, a Benigni e a Luciana Littizzetto ho deciso di battezzare sul mio blog una rubrica domenicale dal titolo PERSONAGGI STRAORDINARI…una rassegna speciale su professionisti di casa nostra e non solo che, sempre a mio modesto parere, ritengo degni di essere omaggiati.
Questa domenica, approfittando della messa in onda su Sky1 e su Rai2 del suo straordinario concerto a Central Park, voglio dedicare l’articolo ad Andrea Bocelli, uno dei cantanti italiani più famosi in tutto il mondo…ha venduto più di 70 milioni di cd e  il suo nome è stato inserito nella “Hollywood walk of fame” per la sua attività nel campo della musica internazionale.

La sua cecità, purtroppo, a volte fa prevalere la pietà piuttosto che un incondizionato apprezzamento, perciò non scadrò nella retorica e vi fornirò esclusivamente delle chicche davvero interessanti…Sapevate che la causa della perdita completa della vista fu una pallonata sull’occhio a 12 anni durante una partita di calcio, suo sport preferito???  E che si è laureato in Giurisprudenza??? E che fu Zucchero a scoprirlo nel 1993 inserendolo nel suo Miserere Tour??? E che Caterina Caselli gli offrì il suo primo contratto discografico presso la Sugar???

A sancire la sua entrata definitiva nel panorama melodico italiano fu sicuramente la vittoria nel 1994 a Sanremo nella categoria Nuove Proposte con il pezzo “Il mare calmo della sera”, scritto proprio da Zucchero.

Dopo l’iniziale onda emotiva il giovane Bocelli fu velocemente dimenticato in Italia,  ma la Germania non se lo fece scappare rilanciandolo con la sua commuovente “Con te partirò”

Seguì un inarrestabile successo in tutto il mondo!!!

La sua canzone più nota è sicuramente “Vivo per lei” degli O.R.O, duetto riarrangiato da Gatto Panceri, tradotto in spagnolo, in inglese, in tedesco, in francese e in portoghese, anche se nei nostri cuori vi è naturalmente la versione italiana cantata con Giorgia.

Nel 1999 Andrea riceve una nomination come “Best New Artist” ai Grammy, diventando il primo artista classico a ricevere questo onore in trentotto anni.“The Prayer” in duetto con Celine Dion fu inserita nel film “Alla ricerca di Camelot”, vinse il Golden Globe come migliore canzone e fu nominata agli Oscar. Nell’autunno dello stesso anno esce “Arie Sacre” che diventa l’album classico più venduto. Con quest’album, Andrea Bocelli viene iscritto nel Libro del Guinness dei Primati, poiché ottiene contemporaneamente la prima, la seconda e la terza posizione nelle classifiche americane di classica, restando in vetta di settimana in settimana per quasi tre anni e mezzo. Produce due altri grandi album di successo “I cieli di Toscana” e “Sentimento”, disco che permette ad Andrea di vincere due Brit Awards, tra cui quello come “Album dell’anno”. Seguono concerti in tutto il mondo e tra i più noti ricordiamo quello in Cina, al Madison Square Garden di New York, al Cairo di fronte alle Piramidi e persino davanti alla Statua della Libertà. Naturalmente non posso ricordare tutti i suoi innumerevoli successi, ma sicuramente non scordo i suoi emozionanti duetti con Steve Wander, Christina Aguilera, Laura Pausini e Pavarotti, altro grandissimo orgoglio italiano. Molto più curioso, ma comunque molto interessante è il suo duetto natalizio con i Muppets…

Come avrete costatato è davvero un numero uno nel mondo, ma vi voglio lasciare con una provocazione…non sarà forse più apprezzato negli States che nella sua stessa patria??? In fondo i suoi riconoscimenti oltre oceano si contano a fatica e quest’ultimo concerto a Central Park è stato davvero un evento mediatico, che solo oggi arriva in Italia e non certo in onda sulla rete principale. A voi l’ardua sentenza….

Ci vediamo domenica prossima con un altro grande personaggio

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

22 pensieri su “La forza di una voce

  1. icittadiniprimaditutto in ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  2. Non sapevo di questa triste fatalità della pallonata.
    A volte penso che ci farebbe bene essere tutti, a turno, ciechi per una settimana. Così poi capiremmo la fortuna di poter guardare un tramonto, una nevicata, un gattino, le foglie di un albero che cadono in autunno, il mare, gli occhi dolci di un ragazzo o di una ragazza. Invece di impazzire per correre dietro allo stronzo denaro, che non potremo portarci nella tomba, e che anzi nella tomba ci porterà lui più presto, dopo una vita vissuta da ciechi, da ciechi con la vista che funziona, da ciechi con il dono (inutilizzato e quindi immeritato) della vista.

    Ti abbraccio, amico mio.

    • Grazie per il prezioso messaggio! Spesso non ci rendiamo conto di quanto siamo fortunati e diamo tutto per scontato…già riuscire a vedere, a sentire e a parlare senza problemi è un dono. Questo non vuol dire che ciechi, sordi e muti non possano godersi la vita, anzi spesso trovano nelle loro mancanza una grandissima forza…Bocelli è uno straordinario esempio in tal senso!!!

  3. paoletta in ha detto:

    bellissimo ed emozionante il concerto di Andrea Bocelli visto l’altra sera su Rai2. Ho chiesto al mio fidanzato di regalarmi il cd/dv e se non sbaglio, prossimamente dovrebbe esserci un altro special in tv… credo sky. chi ha maggiorni noews a riguardo?

  4. Bocelli è un mito !
    Anch’io penso sia apprezzato di più negli Stati Uniti.

  5. Ricordo benissimo il suo primo Sanremo. E anche il suo primo cd. E mi era piaciuto un sacco un duetto con Gerardina Trovato.
    E, sicuramente è molto più apprezzato oltre oceano che in Italia. Ma questa è anche la sua salvezza che lo rende così unico 😀
    Un abbraccione!!!!! E buona giornataaaaa!!!!!!!

  6. Benissimo…grazie anche a te!!!

  7. quante cos eche non conoscevo di Bocelli….mi piace molto questa rubrica dei personaggi famosi….bravo, continua ti seguo sempre volentieri!

    ps. se avolte non vedi subito il tuo commento nei miei post, può essere perchè non ho ancora pubblicato mi rimangono in una sorta di cartella di moderazione, almeno li vedo tutti e passo da voi per chiacchierare un pochino! ciaooo

    • Mistero risolto…invece sul mio blog i commenti sono visibili immediatamente, a meno che non siano di lettori nuovi e allora in quel caso è necessaria l’approvazione! Mi fa piacere che ti piaccia la rubrica e specialmente che con questa si scoprano informazioni nuove su personaggi che si credeva di conoscere bene!

  8. Il problema di Bocelli a mio avviso è che con il tempo la musica pop (pur cantata con emissione impostata) non gli è bastata più e ha cominciato a cercare di dipingersi come tenore operistico. Per me non ha la tessitura vocale per affrontare davvero quel repertorio, per carità, se la cava, ma le voci ‘teatrali’ sono un’altra cosa.
    Secondo me dovrebbe un po’ recuperare la semplicità dei primi album, anche se quando si raggiunge la sua popolarità è difficile conciliare le richieste del mercato con quello che si vuole fare.
    Quanto al fatto che sia più noto all’estero non ci deve stupire. Il tenore italiano è un po’ un simbolo del nostro paese. Iniziando da Lanza e passando per Pavarotti, che per altro citi. La pop opera (come la chiamano) è molto diffusa negli stati uniti, e almeno in questo Boccelli è effettivamente il migliore.
    Ho letto che canti, se vuoi posso passarti qualche spartito, se ne avessibisogno 😉
    Buona giornata.

    • Grazie per la disponibilità…che genere di spartiti??? Comunque condivido ogni cosa…se ci fai caso, infatti, non ho definito Bocelli un cantante lirico! In qualunque modo vogliamo classificarlo è comunque straordinario:)

  9. Ma certo XD quello è un classico! Io credevo che cercassi chissà quale rarità.

  10. Ok grazie:) Per ora non è urgente!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: