Davide Bellombra

"Voce nel silenzio"

Che strana è la lingua!

Sto preparando l’esame di linguistica italiana, un po’ noioso, ma a tratti anche interessante: infatti mi ha fatto capire l’assoluta insensatezza delle parole come puro insieme di lettere e di suoni…per esempio la parola “tavolo” non è nulla di più che t+a+v+o+l+o, a cui noi arbitrariamente abbiamo fornito il significato di mobile d’arredo con 4 gambe (insomma avremmo potuto benissimo chiamarlo in un altro modo e niente sarebbe cambiato). A rafforzare questa tesi è il fatto che nelle varie lingue un medesimo significato sia espresso in diversi modi (ritornando a “tavolo” in greco è “trapeza” e in tedesco “tisch”) e la cosa più interessante e divertente è che questo spesso causi effetti grotteschi. Se dicessimo a un Greco “c’è una curva”  indicando la strada, la sua reazione potrebbe essere strana perchè per lui curva significa prostituta e allo stesso modo le numerose “droga” sulle strade polacche non danno la libertà di usufruire di sostanze stupefacenti ad ogni angolo, ma sono semplici insegne (in quella lingua “droga” significa “via”). A tavola con uno spagnolo non dite mai: “passami il burro”, perchè potrebbe avere una reazione scomposta, avendogli appena dato dell’asino e ci sono poi tantissimi altri esempi divertenti che fanno capire quanto sia strana la lingua. Inoltre sicuramente molti non sapranno che alcune famose leggede e credenze religiose derivino dall’etimologia di una parola…il mito di Afrodite nata dalla spuma marina deriva dal fatto che “afros” significhi “schiuma” e il culto di Santa Lucia come protettrice della vista non può non dipendere dall’assonanza tra il suo nome e “luce”…non a caso per lo stesso motivo in Francia adorano Saint Clair (“clair” vuol dire “chiaro”) e in Germania Sankt Augustin (“auge” significa “occhio”). Non so voi ma io trovo queste informazioni molto interessanti e anche illuminanti…in fondo nulla è oggettivo e la lingua quotidianemente ce lo dimostra.

Shakespeare in maniera più poetica ci ha lasciato una bellissima testimonianza nel suo “Romeo e Giulietta” sull’insensatezza dei nomi:

Non altro che il tuo nome mi è nemico.
Tu sei te stesso, anche se tu non fossi un Montecchi.
Oh prendi un altro nome! Che cos’è Montecchi?
Non è una mano, non un piede, non un braccio, non una faccia,
Nessun’altra parte appartenente ad un uomo.
Cosa c’è in un nome? Ciò che noi chiamiamo rosa,
Chiamata con un altro nome, serberebbe pur sempre lo stesso soave profumo.

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

13 pensieri su “Che strana è la lingua!

  1. in bocca al lupo per l’esame 🙂

  2. icittadiniprimaditutto in ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  3. icittadiniprimaditutto in ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  4. eheh, se ne potrebbero fare centinaia, di esempi divertenti… un amico argentino mi disse che da loro (non saprei dirti se in spagnolo o in qualche dialetto o slang tipicamente argentino) “orto” significa “culo”: pensa la reazione se andassi a proporre a qualcuno di mangiare i prodotti appena usciti dal tuo orto… :-))))

  5. Che meraviglia il passaggio che hai citato! Brividini che tornano ogni volta che lo rileggo.

  6. mi sarebbe sempre piaciuto imparare qualcosa di più sulla lingua (italiana in questo caso), ma ahimè di studiare ora non ne ho più voglia;)

    In compenso mi hanno preso veramente male le origini di certe parole o modi di dire dialettali, non a caso scrivo racconti in una stalla;)

  7. artù in ha detto:

    Mi raccomando tienici informati sul risultato del tuo esame….in bocca al lupo!!!!

  8. Certo…anche se come ho scritto a Isabel è solo un parziale, quindi il voto lo prenderò dopo l’orale di Gennaio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: