Davide Bellombra

"Voce nel silenzio"

2011: un anno di click!

L’anno sta quasi giungendo al termine ed è ora di tirare le somme di questo 2011…il primo a provarci è il famoso motore di ricerca Yahoo che ha pubblicato di recente la classifica delle parole, degli avvenimenti e dei personaggi più cercati in rete dagli italiani in questi 11 mesi. A spopolare nel web sono state le 3 B di Borsa, di Berlusconi e di Bunga Bunga, ma hanno raccolto grande successo anche eventi dalla portata internazionale come la morte di Gheddafi e il disastro di Fukushima. La prima posizione è occupata  per la seconda volta consecutiva dal social network Facebook, seguito a pochi passi dalla più grande scocciatura dell’anno in dirittura d’arrivo…il censimento 2011! New entry nella classifica delle keywords è la Borsa italiana, evidente conseguenza di questa terribile crisi, che non toglie però la voglia di svago e relax: infatti dalla seconda alla sesta posizione ritroviamo in ordine meteo, oroscopo, giochi, programmi tv e superenalotto.

Entriamo ora nello specifico…

Categoria eventi internazionali:

1) Dimissioni di Silvio Berlusconi

2) Crisi dell’ Eurozona

3) Disastro di Fukushima

4) Morte di Bin Laden

5) Guerra in Libia

6) Cattura di Gheddafi

10) Primavera araba

11) Occupy Wall Street

Categoria scandali politici:

1) Berlusconi e Bunga Bunga

2) arresto di Strauss-Kahn

3) vicenda del magnate australiano Murdoch e le intercettazioni

4) indagini su Penati e Milanese

5) caso escort e Tarantini

Categoria addii celebri:

1) campione di moto GP Marco Simoncelli

2) Amy Winehouse

3) Steve Jobs

4) Giuseppe D’Avanzo, giornalista di “Repubblica”

5)  editore Sergio Bonelli

Categoria sportivi:

1) Marco Simoncelli

2) Valentino Rossi

3) Federica Pellegrini

Personaggi celebri:

1) Belen Rodriguez

2) Nicole Minetti (scandalosa presenza ma figlia dei tempi)

3) Elisabetta Canalis

Seguono una serie di papi girls e specialmente Pippa Middleton con il suo famoso lato b…unico uomo è Vasco Rossi che con il suo diario giornaliero su Facebook ha attirato molta attenzione.

Morale della favola: nonostante la crisi a noi italiani interessano sempre culo e tette…ma va bene così!!!

Aspettiamo con ansia il 2012 e speriamo che sia un anno più stabile di questo e soprattutto ci auspichiamo che non finisca il mondo!!!

Alla prossima

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

25 pensieri su “2011: un anno di click!

  1. mmmmm… decisamente queste chiavi di ricerca non le hanno prese dal mio computer… al massimo il buon Sergio Bonelli, da vecchio lettore di Tex… ma come si fa, tanto per dirne una, ad andare su un motore di ricerca per cercare espressamente le vicende, che so, di Domenico Strozzacani? 😀
    Nel senso che sono cose che magari uno segue lo stesso, ma di riflesso, tramite i giornali o le agenzie, ma andarle proprio a cercare, e così in massa… quest’umanità mi sconcerta.

    • Io sono cresciuto con Tex, Dylan Dog e Zagor perchè mia mamma lavora alla Sergio Bonelli Editore e ti posso assicurare che era un uomo molto umile nonostante il successo mondiale, quindi la sua posizione è assolutamente meritata! Il resto è un po’ sconcertante…almeno Berlusconi può vantarsi di questo primato!

  2. Cavoli, qua è come ritrovarsi in famiglia !! Io son un fan di Tex (tradizione passatami da mio padre), ma della scoparsa Sergio Bonelli ho preferito leggere il classico “cari amici” sull’ultimo numero.

    Peccato che tra i top non compaia Walter Bonatti, scomparso poco tempo fa. E’ un altro indice di come siam messi..

    Oh, però la Belen l’ho cercata anche io e poche balle. Quindi ho la mia dose di colpa…

    • Abbiamo scoperto un interesse comune allora! Comunque non è affatto una colpa aver cercato Belen…in fondo il suo video hard ha destato molto interesse e non penso che le abbia fatto una cattiva pubblicità…anzi ha aumentato i suoi fan uomini:)

  3. Pensa che c’è un mio romanzo disseminato di piccole citazioni e omaggi a Tex e ai suoi “pards”: quando lo pubblico verrò subito a dirti di consigliarlo alla mamma, anzi, di regalarglielo… 😀

  4. Ho esordito nel 2008 col romanzo che si vede in alto a destra nel mio blog, e cliccandoci sopra puoi trovare più notizie (pubblicato con editore vero, perché piuttosto che pubblicare a pagamento mi sarei sparato)… e il 2012 dovrebbe essere l’anno buono per sfornare finalmente il secondogenito, anche se per ora non aggiungo nulla per scaramanzia… Ebbene sì, per quanto semisconosciuto e “muorteffame” sono uno scrittore (con tanto di sito ufficiale nicolapezzoli.com – anche se do molta più importanza al blog: il sito è poco più di una vetrina…)

  5. eh….siamo un popolo con un sacco di neuroni in condivisione….a mio avviso, visto che va di moda il “condividi” si unisco anche le singole particelle neuronali presenti nei cervelli della maggior parte degli italiani….come si suol dire l’unione fa la forza (?)…..
    interessante però questo articolo, e simpatico e pizzicante il tuo commento finale! sei forte!!!!

  6. Pere restare in tema potremmo augurarci che l’anno prossimo ci vada di culo 🙂

  7. In un web senza menti manipolate, Occupy Wall Street (la vera e positiva notizia del 2011) e il buon Bonelli (la sua scomparsa, una delle peggiori), sarebbero ai primi posti. Sono cresciuto con il Dylan Dog di Sclavi e ogni anno non mi perdo il texone, necessario occupare tutto e subito come i giovani compagni statunitensi …
    p.s. grande il libro dello zioo 😉

  8. Azz, ho scoperto solo ora questo post: si sa come si dice…

    …che tira più un pelo di F.I.G.A. (Federazione Italiana Giovani Agricoltori) che un carro di buoi…ciao! 😀

  9. mi sembra strana la non presenza di noncicolpedia.

  10. No…mi dispiace ma sono uno dei pochi a cui non piace Vasco Rossi!

  11. a chi lo dici guarda…va beh, meglio che non mi esprima va! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: