Davide Bellombra

"Voce nel silenzio"

Archivi per il mese di “novembre, 2011”

Rivoluzione Twitter

Prima c’è stato MSN, poi My Space, ora stiamo vivendo il grande fenomeno di massa di Facebook…insomma, come sanno tutti, questi sono gli anni dei grandi Social Network! La vera novità è che ormai Fb sta decadendo e che la nuova tendenza si chiama Twitter (negli USA spopola ormai da anni, ma come sempre in Italia tutto arriva in ritardo). A determinare il suo successo è il fatto che piaccia alla gente che piace…qui si possono trovare giornalisti, direttori, musicisti, sportivi e politici di successo, seguire tutti i loro pensieri e persino “cinguettare ” con loro come con vicini di casa. I grandi fan di Facebook, però, possono dormire sonni tranquilli perchè Twitter non lo sostituirà mai, ma potrà rappresentare una degna alternativa: infatti sul secondo non ci sono profili e foto personali, non è specificata la propria situazione sentimentale e quindi esiste la privacy (cosa che non credo interessi ai maniaci delle condivisioni!). Su Twitter non si può cliccare “mi piace” e condividere, ma si scrive o meglio si “cinguetta” in 140 caratteri , non è fonte di facile e stupida distrazione, ma serbatoio di infinite news in tempo reale…tutto questo fa capire perfettamente perchè Twitter non potrà mai sostituire Facebook…quanti utenti di Fb riuscirebbero a produrre un contenuto di senso compiuto???   La differenza più sorprendente è che su Twitter non esistono amici ma “follower” e “following”…insomma sei libero dalla miriade di presunti amici (la maggior parte detestabili) e segui solo quello che ti interessa veramente, ridiventando padrone di te stesso.

Io mi sono iscritto da poco e per pura curiosità dopo anni di Facebok e devo ammettere che è molto interessante… sinceramente sono stato attratto da questo nuovo social network dopo il grande polverone mediatico che si è scatenato intorno a uno dei più grandi twittatori italiani Fiorello, ormai sulla bocca di tutti oltre che per il suo boom di ascolti anche per un episodio che con i “cinguettii” ha molto a che fare…

guardate…

Questo cosa dimostra???

Sicuramente che non esistono più i tg di una volta, che per una notizia del genere non avrebbero sprecato nemmeno un secondo, ma soprattutto che Twitter ha il grande potere di presentarci su un piatto d’argento difetti e debolezze di personaggi che a noi appaiono intoccabili e di diventare con la sua leggerezza e velocità fonte di innumerevoli notizie che nei tg e specialmente sulla carta stampata arriverebbero dopo ore…insomma nel bene o nel male è un’ennesima rivoluzione!

Annunci

Top10

Dopo il grande succeso di “Quando l’amore supera la grammatica” continua la mia ricerca su graffiti, scritte e cartelli divertenti…in realtà più che ridere alcuni fanno proprio sbalordire e rabbrividire:) Ho scoperto che gli errori grammaticali evadono i confini amorosi e si radicano perfettamente in ogni situazione…ho deciso dunque di proporvi una mia personale top10: gustatevi le dieci posizioni e proponete anche un diverso ordine se questo non vi soddisfa! L’importante è  solo ridere!!!

Vi carico le foto a partire dall’ultima posizione (comunque incredibile) così che possiate prepararvi gradualmente a realtà extraterrestri…ahah!

10° POSIZIONE

NON BISOGNA ESSERE LORGOGLIOSI NELLA VITA

9° POSIZIONE

VAI A PIEDI CHE FA BENE ALLA SALUTE!

8° POSIZIONE

QUALCUNO MI SPIEGA COME SI FA A PARTIRE A MOTORE SPENTO???

7° POSIZIONE:

CORNUTI!!! (NAPOLI FOREVER)

6°POSIZIONE:

E SE AFFOGO ALLE 15 COSA FACCIO???

5° POSIZIONE:

UN PO’ SCOMODO DIREI…

4° POSIZIONE:

MISTERO RISOLTO!

SALIAMO SUL PODIO

3° POSIZIONE

BONJOUR FINESSE !

2° POSIZIONE

MANDATECI UNA CARTOLINA!

SIETE PRONTI PER LA PRIMA POSIZIONE??? (non guardate se avete problemi cardiaci…vi ho avvertito!)

MERITA LA VITTORIA…VERO???

LE RISATE NON SONO ANCORA FINITE..ECCO UNA CHICCA CHE VI HO TENUTO DA PARTE:

PRIMISSIMA POSIZIONE

 

AHAH…NON POTEVO ESCLUDERE QUESTI VERSI DI POESIA CONTEMPORANEA!

RIDERE FA BENE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

alla prossima

Fiorello salva la Rai!

12 milioni 156 mila 973 spettatori

Ecco i numeri magici che fanno svegliare “mamma rai” dal profondo sonno in cui era scivolata…sopravvissuta fino ad ora solo grazie a Don Matteo (dovrebbero farlo santo…ahah) da due settimane la tv pubblica ritrova splendore grazie a un personaggio da troppo tempo assente…Fiorello!  Lo showman siciliano è riuscito in un’impresa impossibile…riportare pubblico, allegria e soprattutto qualità nei palinsesti rai! Con il suo #Il più grande spettacolo dopo il weekend Fiorello fa il “botto” e riporta in auge il tanto amato varietà…anche se non più del sabato sera!

Riviviamo insieme i momenti salienti di queste due fantastiche serate…

Fiorello senza bisogno di trucco e parrucco imita in modo impeccabile la premiere dame Carla Bruni…ahah

Parodia di X Factor con il grande Giuliano dei Negramaro

Come in ogni varietà che si rispetti non può mancare la musica…e che musica!!!

 Perchè cara rai tutto ciò non diventa normalità??? Perchè dobbiamo aspettare anni per vedere la qualità??? Perchè i soldi del canone non vengono sempre investiti bene invece che in flop colossali (I programmi di Ferrara in primis)??? Perchè in Rai non possiamo più assistere a programmi di successo come “Annozero” e “Vieni via con me”???

Forse il cambio di governo farà respirare di nuovo la nostra amata Rai e speriamo che direttori, dirigenti e giornalisti come Minzolini, Masi, Ferrara, Bruno Vespa, Lorenza Lei, Liofredi e tanti altri berlusconiani abbiano già, come dice Fiorello, le valige pronte!!!

Baci shock!

Papa Benedetto XVI bacia Ahmed el Tayyeb, Imam di Al Ahzar, la moschea del Cairo

 

Il presidente USA Barak Obama  bacia Chavez

 

Obama bacia anche il presidente cinese Hu Jintao (è insaziabile!)

 

Non può mancare il bacio clamoroso tra  Nicolas Sarkozy e Angela Merkel

 

Dolci effusioni anche tra il leader del Nord Corea e il presidente del Sud Corea

 

Dulcis in fundo è amore tra il presidente palestinese Mahmoud Abbas e il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu

Ecco la nuova campagna pubblicitaria firmata United Colors of Benetton, che ovviamente ha scatenato innumerevoli polemiche specialmente in Vaticano, dove sembra proprio che non abbiano apprezzato il fotomontaggio del bacio tra Sua Santità e l’Immam (tra l’altro l’irriverente foto è stata srotolata proprio a due passi da San Pietro). Dopo neanche un giorno il cartellone incriminato è scomparso nel nulla, accontentando Luca Borgomeo, presidente dell’ associazione di telespettatori cattolici Aiart, che qualche ora prima avevo dichiarato: “E’ un’offesa al cattolicesimo, ma anche un’offesa a tutti quei pubblicitari che ricercano messaggi innovativi”. Sorte diversa è toccata alle altre immagini pubblicitarie che invece sono rimaste intatte (possono essere ammirate a Milano in punti cardine della città).

 L’azienda, dopo la tempesta mediatica, ha sottolineato come l’intento sia stato nobile e per niente blasfemo: infatti appare in caratteri cubitali il messaggio “Unhate” (letteralmente: contro l’odio), dunque il fine della campagna pubblicitaria era invitare i leader del mondo a combattere l’odio che affligge da secoli i paesi in questione (naturalmente il fine implicito era proprio quello di scatenare polemiche e di accendere i riflettori sul proprio marchio…scopo ottenuto!)

Io sinceramente non mi sono sentito urtato da questi fotomontaggi, anzi li ho trovati brillanti e anche geniali…quindi peace and love!!!

Alla prossima…

Medicina evasiva

Ciao internauti…ormai da mesi ci sentiamo ripetere in tutte le salse come la lotta all’evasione fiscale sia l’unica soluzione per risollevare le critiche sorti italiche. Insomma è venuta l’ora di guarire quel cancro dilagante dell’evasione! Questa volta però non saranno i medici di professione ad alleviare i nostri acciacchi e a somministrarci farmaci amari…al contrario saranno i principali colpiti di questa giusta persecuzione!!! Verrà indetta una dura crociata contro dermatologi, dentisti, nutrizionisti, fisioterapisti, otorini, oculisti, ginecologi, medici della mutua e tanti altri…adesso saranno loro a ingoiare un boccone amaro se non perderanno quella brutta abitudine di “dimenticarsi” la ricevuta fiscale dopo aver intascato fior fior di soldi (chissà perchè quelli non se li dimenticano mai!). Sicuramente vi sarà già capitato di pagare centinaia di euro dopo pochi minuti di visita specialistica, mentre più raramente avrete avuto l’esperienza di impugnare una salata ricevuta. L’altro giorno ho pagato 50 euro per un controllo flash e la segretaria, dopo aver afferrato come un’arpia la banconota, mi risponde con un secco grazie…rimango stupito per qualche secondo e alla fine trovo il coraggio di richiedere la ricevuta…dal suo sguardo sgranato sembrava che le avessi annunciato la fine del mondo! Insomma chi rivendica un proprio diritto oggi passa come anormale!!! Ma il top lo raggiungono quei medici che ti propongono un prezzo con fattura e uno dimezzato senza…naturalmente in questi tempi la seconda ipotesi appare molto attraente, però vi invito a non farvi fregare: infatti non c’è nessuna generosità dietro questo aut-aut ma solo una pura fregatura! Alla fine loro, dichiarando un reddito minore, pagheranno meno tasse e saranno sempre i soliti onesti a dover rissollevare il deficit con trattenute maggiori nelle proprie buste paga…dunque chi ci ha guadagnato??? Non dobbiamo stupirci poi se il nostro medico di fiducia va tutte le estati a Sharm el Sheikh, ha una reggia da far impallidire Versailles e magari uno yacht alla Briatore. 

Cari medici avrete anche studiato moltissimi anni ma le vostre incomprensibili ricette non vi danno il diritto di fregarci!!!

Naturalmente non tutti i medici evadono e purtroppo non sono neanche gli unici…si aggiungono al club gli idraulici, le parrucchiere, gli elettricisti e chi più ne ha più ne metta…insomma è un vizio tipicamente italiano!!!

 

 

Bella fama che abbiamo nel mondo!!!

Sicuramente uno scontrino non risolverà la crisi ma bisogna partire da zero, quindi pretendiamo la ricevuta fiscale sempre e comunque!!!

Addio!

La Storia e il mito sono costellati da sempre da traditi e traditori…ineluttabile binomio che collega Cesare a Bruto, Orlando a Gano, Eteocle a Polinice, Caino ad Abele e persino Gesù a Giuda. E il nostro Silvio dall’alto del suo prestigio poteva accontentarsi di un solo traditore??? Ma no…per lui ne sono stati necessari ben otto! Ieri per il nostro “povero” presidente è stata davvero una debacle e alla fine è stato costretto a promettere al Quirinale le sue prossime dimissioni! Ma l’era di Berlusconi può definirsi totalmente finita o il nostro eroe ha ancora un temibile asso nella manica??? Credo che dopo vent’anni di “servizio pubblico” possa finalmente godersi un meritato riposo e dire addio alla sua comoda poltrona…ma noi a che cosa possiamo dire addio???

Sicuramente dobbiamo dare il nostro addio alle splendide perle di saggezza e di coerenza che ci ha donato in questi lunghissimi anni…ecco gli esempi più illuminanti:

  • L’Italia è il paese che amo (1994)
  • Alla Rai non sposterò nemmeno una pianta. (29 marzo 1994)
  • Io sono l’unto del signore, c’è qualcosa di divino nell’essere scelto dalla gente. (25 novembre 1994)
  • Emilio Fede? Prima ero critico, ma adesso comincio ad apprezzarlo. È un baluardo per la democrazia e per l’informazione. (4 Gennaio 1995)
  • Bossi, un disastro, una mente contorta e dissociata, un incidente della democrazia italiana, uno sfasciacarrozze con il quale non mi siederò mai più allo stesso tavolo. (20 Gennaio 1995)
  • Voi dovete diventare dei missionari, anzi degli apostoli, vi spiegherò il Vangelo di Forza Italia, il Vangelo secondo Silvio. (4 Aprile 1995)
  • Sono un grande estimatore della magistratura. (10 Ottobre 1995)
  • Dire che io utilizzo la mia posizione di leader politico per interessi personali è negare il disinteresse e la generosità che mi appartengono. (15 dicembre 1995)
  • Arafat mi ha chiesto di dargli una tv per la Striscia di Gaza. Gli manderò Striscia la Notizia. (7 marzo 1997)
  • Da cui poi nacquero Romolo e Remolo. (28 Maggio 2000)
  • Ho insegnato al Milan come si gioca al calcio. (23 marzo 2001)
  • Hanno fatto una prova anche su di me, sulla mia funzionalità cerebrale e fisica e hanno deciso che sono un miracolo che cammina. (5 ottobre 2002)
  • Mi sta venendo un complesso di superiorità tanto che dico: “Meno male che ci sono io”. Nessuno avrebbe potuto fare meglio di quello che abbiamo fatto noi. (3 dicembre 2002). 
  • Sono un galantuomo, una persona perbene, un signore dalla moralità assoluta. (13 luglio 2003)
  • Mussolini non ha mai ucciso nessuno: gli oppositori li mandava in vacanza al confino. (4 settembre 2003)
  • Questi giudici sono doppiamente matti! Per fare quel lavoro devi essere mentalmente disturbato, devi avere delle turbe psichiche. Se fanno quel lavoro è perché sono antropologicamente diversi dal resto della razza umana. (5 settembre 2003)
  • La stampa straniera è normalmente di sinistra e ci presenta in modo diverso dalla realtà. (24 ottobre 2004)
  • Se c’è qualcuno che fa un grande sacrificio a ripresentarsi come candidato quello sono io. (29 Agosto 2005)
  • C’è uno stato parallelo nelle mani della sinistra che controlla le scuole superiori, le università, i giornali, le radio, le televisioni, la magistratura. (a Ballarò, 2006)
  • Il Presidente del Consiglio non può, per definizione, mentire. (18 Gennaio 2006)
  • La Rai è una vera e propria macchina da guerra contro di me. E anche le mie televisioni mi remano contro. (8 gennaio 2006)
  • Sfido chiunque a citare un solo provvedimento del governo o della maggioranza che mi abbia favorito. (21 gennaio 2006
  • Andare in tv non mi piace, semplicemente lo odio. (25 gennaio 2006)
  • Io sono il Gesù Cristo della politica. (13 Febbraio 2006)
  • Ho troppa stima dell’intelligenza degli italiani per pensare che ci siano in giro così tanti coglioni che possano votare facendo il proprio disinteresse. (4 aprile 2006)
  • Non ho mai registrato tanto entusiasmo nei miei confronti negli ultimi 14 anni, al punto che mi sono venute le stigmate. (11 dicembre 2007)
  • L’energia nucleare è la forma più pulita e più sicura di produzione dell’energia. (2008)
  • Obama è giovane, bello e anche abbronzato. (6 Novembre 2008)
  • Non è in morte celebrale, ma è una persona che respira in modo autonomo, una persona viva, le cui cellule celebrali sono vive e mandano anche segnali elettrici, una persona che potrebbe anche in ipotesi generare un figlio. (Riguardo Eluana Englaro, Febbraio 2009)
  • Napoli sarà pulita dai rifiuti in pochi giorni. (detta più di 10 volte fra 2009 e 2010)
  • Non c’è stato nessun versamento di nessuno al signor Mills. (20 Maggio 2009)
  • In questi 15 anni ho avuto modo di incontrare più volte il leader (Gheddafi) e di legarmi a lui da una vera e profonda amicizia. Gli riconosco una grande saggezza. (11 Giugno 2009)
  • Siete solo dei poveri comunisti. (19 Giugno 2009, detta varie volte)
  • Le dico di essere stato e di essere di gran lunga il migliore Presidente del Consiglio che l’Italia abbia potuto avere nei suoi 150 anni di storia. (10 Settembre 2009)
  • Sento parlare la signora Rosy Bindi: è sempre più bella che intelligente. (8 ottobre 2009) 
  • Io se trovo quelli che hanno fatto nove serie della “Piovra” e quelli che scrivono i libri sulla mafia e che vanno in giro in tutto il mondo a farci fare così bella figura giuro li strozzo. (29 Novembre 2009)
  • Sconfiggerò il cancro nel giro di tre anni. (2010)
  • Ai giovani: cercate un lavoro all’estero, non è così difficile farlo. (12 Settembre 2010)
  • Alle donne: cercatevi un ragazzo ricco. (12 Settembre 2010)
  • La libertà di stampa non è un diritto assoluto. (10 Luglio 2010)
  • Meglio essere appassionato delle belle ragazze che gay. (2 Novembre 2010)
  • Non ho mai pagato una donna in vita mia. (16 Gennaio 2011)
  • Ho una relazione stabile con una persona. (16 Gennaio 2011)
  • Intenterò una causa allo Stato. (9 Febbraio 2011)
  • Le ho dato dei soldi per evitare che si prostituisse (riguardo Ruby, 10 Aprile 2011)
  • Abbiamo presentato la riforma della giustizia e per noi è fondamentale, perché in questo momento abbiamo quasi una dittatura dei giudici di sinistra. (a Barack Obama, 26 maggio 2011)
  • L’Italia è un paese di merda. (da un’ intercettazione, Luglio 2011)
  • Sic transit gloria mundi. (Così passa la gloria di questo mondo, riferendosi alla morte di Gheddafi, 20 Ottobre 2011)

 

La cosa a cui purtroppo non potremo dire addio è questa terribile crisi che fino a pochi mesi fa neanche esisteva in Italia…

“La crisi non è così grave” (20/01/2009)
“La crisi non è così tragica, sono i media che esagerano” (07/03/2009)
“La crisi è solo psicologica” (03/05/2009)
“Crisi di qua, crisi di là, dovremmo chiudere la bocca a tutti questi signori che parlano” (Giugno 2009)
“La crisi è ormai alle spalle” (08/07/2009)
“La crisi è alle spalle, è iniziata la risalita, ma è lenta” (11/03/2010)
“Crisi? Segni inducono all’ottimismo” (19/05/2010)
“Sulla crisi sono ottimista” (23/05/2010)
“Crisi superata grazie a scelte giuste del governo” (29/09/2010)

ma poi all’improvviso…

“Non è un momento facile, bisogna fare dei sacrifici” (12/07/2011)
“Il nostro cuore gronda sangue” (12/08/2011)

ma il top l’ha raggiunto con…

“I ristoranti sono pieni, non credo che voi vi accorgiate andando a vivere in Italia che l’Italia senta un qualche cosa che possa assomigliare a una forte crisi, non mi sembra” (04/11/2011)


Chi potrà sostituire un così alto esempio di serietà???

Non esclude il ritorno???

Chi può si tocchi proprio in quel punto per scongiurare ogni possibilità…ah ah

Genova: tragedia replicata!

Ciao amici…avrei voluto scrivere qualcosa di curioso e di divertente, ma purtroppo l’attualità non mi permette di tacere su un evento così drammatico come l’alluvione di Genova dello scorso venerdì. Non voglio assolutamente riproporvi tutto ciò che avete già appreso in abbondanza dai tg di questi giorni, ma vorrei dimostrarvi  come tale tragedia non sia la conseguenza di un cambiamento climatico o il possibile segnale di un’imminente fine del mondo. Sono ben 10 le alluvioni che purtroppo Genova ha subito nella sua storia…la prima fu nel 1945, la seconda e la terza si susseguirono a breve distanza nel 1951, la quarta fu il 19 settembre 1953, la quinta l’ 8 ottobre 1970 e fu la più drammatica con ben 16 morti, la sesta nel 1977, la settima il  27 settembre 1992, l’ottava il 23 settembre 1993, la nona il 4 ottobre 2010 e infine l’ultima il 4 novembre scorso. In tutti questi innumerevoli casi le zone colpite sono sempre le stesse: la val Bisagno, quella dello stadio Marassi, della stazione Brignole, del Palazzetto dello Sport alla Foce.

Perchè???

Semplicemente perchè le “bombe d’acqua” non sono un fenomeno di oggi e perchè dal lontano 1928 sono stati intapresi una selvaggia urbanizzazione sulle colline e sui due versanti della valle e soprattutto il restringimento del letto del fiume e la copertura di alcuni tratti e della foce del Bisagno

Ora basta parole (ne sono già state spese a vuoto troppe in questi giorni) e diamo spazio alla musica che come sempre è rivelatrice di mille verità…naturalmente non ho potuto non caricarvi “La chitarra di Bellafontana”, ballata che Renzo Rosso ha dedicato al musicista Lorenzo Bellafontana testimone inerme della tragedia del 1970, e alcuni motivi della splendida “Dolcenera” di De Andre’

Come si evince dall’ultima parte del video dopo il 1970 il comune di Genova ha avviato a caro prezzo una ricerca architettonica, geologica, ingegneristica, allo scopo di evitare altri eventi alluvionali dovuti al maltempo autunnale, che è tipico della Liguria da sempre. Sono arrivati progetti a centinaia, e ognuno degli insigni progettisti proponeva di volta in volta di scoperchiare il fiume, o fare uno scolmatore (sì ma dove, visto che ci sono più case che abitanti?), abbassare il letto del fiume con scavi imponenti etc.
Nel 1999 un progetto dell’architetto G.Spalla (con R. Rosso) prevedeva di riportare a cielo aperto la parte centrale del corso d’acqua, creando un “viale d’acqua” suggestivo e in grado di migliorare la gestione delle piene, ma l’idea fu bocciata dal Comune.

Il video è stato caricato su Youtube l’anno scorso e purtroppo la previsione di un’ulteriore tragica alluvione si è realizzata pochi giorni fa…seguono alcuni momenti drammatici immortalati in modo amatoriale da testimoni disperati:

Mi spiegate cos’è cambiato dal 1970 a parte il bianco e nero delle riprese??? In più di 40 anni non è stato concluso nulla e ancora alle soglie del 2012 delle persone in un paese evoluto come l’Italia possono morire nelle strade della propria città solo a causa del maltempo!!! Quanti cittadini devono ancora morire per far partire i lavori??? Quanti soldi devono essere ancora sprecati per far vergognare e sentire in colpa le classi dirigenti???

Di fronte a questi dati scioccanti reagire con rabbia è naturale, però l’importante è non prendersela con la natura, che non fa altro che seguire il suo corso, ma con coloro che hanno permesso la costruzione in zone ad alto rischio e soprattutto non hanno alzato un dito in 40 anni per fermare un’altra replicata tragedia!

Pace nel mondo o iPad2???

Ciao amici…tutti noi abbiamo sperato almeno una volta di trovare la meravigliosa lampada del Genio di Aladdin per poter esprimere i tre fatidici desideri! Mi sono sempre chiesto che cosa avrei desiderato se  fossi stato al posto dell’eroe de  “Le mille e una notte” …sarei stato egoista o generoso come lui??? E in generale come si comporterebbe l’uomo del XXI secolo di fronte a questa possibilità???

A questo riguardo ho scovato in rete uno studio condotto nel Regno Unito su 1.200 persone e commissionato dai produttori di “Grant My Wish Smartphone App”, un’ applicazione per iPhone e Android che permette di “esprimere desideri”. I risultati hanno davvero dell’incredibile…a voi l’ardua sentenza!

Ecco la “top 10” dei desideri:

1 Un milione di sterline

2 iPad 2

3 La pace nel mondo

4 Essere famosi

5 Chirurgia estetica

6 Auto sportiva

7 Villa

8 Incontrare una celebrità

9 Iniziare una propria impresa

10 Avere un guardaroba firmato (segue…Avere un McDonald in cucina)

Come avete potuto notare possedere un iPad2 sta più a cuore della pace nel mondo…stiamo diventando così superficiali e materialisti??? Il portavoce della società che ha condotto tale studio si mostra ottimista, dichiarando come ciò non dimostri un abbassamento di valori dell’uomo contemporaneo ma solo uno spiccato realismo. Penso anche io che la risposta “la pace nel mondo” sia troppo ideale e anche un po’ infantile: infatti ricorda molto i pensierini di Natale delle Elementari e anche gli slogan di stupide Miss per ottenere maggiori preferenze.

Tutto ciò mi ha fatto ricordare il divertente film “Miss detective”  di cui vi propongo alcuni secondi…

Alla prossima…

Quando l’amore è più forte della grammatica!

Ciao amici…Noi italiani siamo un popolo di santi, di navigatori, ma specialmente di poeti…Siamo affascinati dall’amore e vogliamo riempire ogni angolo dei nostri romantici pensieri…ma amiamo in egual modo la nostra lingua???
Ho raccolto qua e là in rete delle divertenti immagini di graffiti di innamorati…guardate e meravigliatevi:

C’è chi AMA l’apostrofo…

“E MI ILLUMINO DI IMMENZO”



                                                                                                 O’ MIO IGNOTO PERIODO IPOTETICO

“SEI UN SONIO DI NOME REALTA”

                                                          quando è meglio perdere che trovare…

 

??????

NON MANCANO I FRANCESISMI

CI MANCAVA IL MOCCIA DEI POVERI

INNAMONDO? POVERO MONDO!!!

MENO MALE CHE QUALCUNO CORREGGE (e mette pure il voto)!

CREDETE FORSE CHE SIA IGNORANZA???

MA NO…SOLO AMORE!!!

Navigazione articolo